Un’ isola, tante Specialità!

Facile innamorarsi della Sicilia!
Da un’ isola calda alla Tavola calda, è un morso!

Passeggiando tra le vie delle splendide città barocche, dagli antichi e suggestivi borghi fino agli spazi più moderni dell’ isola, c’ è sempre un motivo per rimanere incantati di fronte a scorci naturali e architettonici unici.
Qui, l’ aria già intrisa della bellezza di scenari e paesaggi, con l’ abbraccio del mare che circonda la terra vulcanica, incontra i profumi tipici delle Specialità culinarie che la contraddistinguono.

E’ la Cultura Gastronomica Siciliana che ti rapisce i sensi con tutti i suoi sapori speciali e sfumature aromatiche!
Difficile stilare una classifica delle migliori prelibatezze da gustare, ma di certo un posto di prim’ ordine è occupato dalla Rosticceria isolana, nota nella città di Catania e dintorni con la denominazione “Tavola Calda”.

Ormai considerata un vero e proprio must dello Street Food locale, la Tavola Calda catanese si presenta ricca, variegata e apprezzatissima sia dai turisti che dai residenti consumatori locali.

Si tratta di sfiziose pietanze salate che riempiono i banconi di bar e rosticcerie, inebriando di profumi stuzzicanti da far venire l’ acquolina in bocca in qualsiasi momento della giornata.
E ce n’ è per tutti i gusti! Essa si compone, infatti, di una varietà assortita di specialità, note come “pezzi”: cartocciate, pizzette, bolognesi, cipolline, sfoglie, bombe fritte o al forno, fino ad arrivare a lui, il più famoso…sua maestà l’ Arancino!

I “pezzi” di tavola calda vantano impasto morbido, soffice consistenza e ripieno gustosissimo, preparato con ottimi ingredienti appetitosi, come il sugo siciliano, il prosciutto, i funghi, gli spinaci, la mozzarella e tanti altri.
L’ impasto base è fatto con farina, lievito di birra, sale, acqua tiepida, strutto e zucchero. L’ Arancino, invece, si distingue per essere un cono di riso impanato e fritto, talvolta di forma tondeggiante, farcito al ragù (nella sua versione classica) o in molteplici varianti: agli spinaci, al pesto, ai funghi, alle melanzane fritte, etc.

Ma quando ha iniziato cotanta bontà a deliziare i nostri palati? Più lontano nel tempo di quanto possiate immaginare!
Ebbene sì, i primi furono addirittura i Greci che già nel 735 a. C., sbarcati sul litorale ionico, cominciarono ad introdurre nell’ isola l’ utilizzo del farro per realizzare impasti molto simili a quelli dell’ odierna Tavola calda.

Tuttavia, il vero pioniere della rosticceria siciliana pare sia stato Federico II di Svevia che, come è noto, era solito organizzare sontuosi banchetti integrando elementi della cucina araba in Sicilia, come l’ uso del sesamo, dello zucchero di canna e della cannella, nonché la pratica della frittura.

Oggi queste Specialità rappresentano un classico intramontabile e irresistibile. Ideali da consumare in qualsiasi momento della giornata come spuntino, pranzo veloce, colazione salata o sfizioso finger food durante feste ed eventi di vario genere.

Very Sicily propone l’ intera gamma di “pezzi” di Tavola calda, secondo ricetta della tradizione, garantendo qualità, freschezza e genuinità degli ingredienti utilizzati.
In formato classico o mignon, cotti o surgelati, l’ Azienda si distingue nella vendita al dettaglio e all’ ingrosso per bar, ristoranti, gelaterie e operatori del settore.

“Tavola calda” è quindi sinonimo di Street food tipico siciliano? Ovvio! Ma non solo, è molto di più…E’ continuità, un mix di sapori che dal passato ad oggi ancora innova e delizia, perché il “buon gusto” non passa mai di moda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *